Come funziona una Campagna Pubblicitaria su Facebook: una guida base per imparare a lanciare una pubblicità efficace per un Local Business + Case Study

Con questo articolo scoprirai che cosa è una campagna pubblicitaria su Facebook e come viene realizzata. Ti rivelerò tutti i segreti di come guadagnano centinaia di piccoli imprenditori tramite Facebook e ti insegnerò una nostra stessa strategia che applichiamo quotidianamente alle piccole aziende facendogli raggiungere enormi profitti attraverso un caso studio.

Ti consiglio di leggere molto attentamente questa guida.. se non riesci a farlo tutto d’un fiato prenditi qualche giorno di tempo per finirla tutta. E al termine stampala!

Ogni contenuto scritto rappresenta un valore aggiunto che puoi portare alla tua azienda.

L’importante è non tralasciare niente, perché quando arriverai al termine ti chiederai perché non hai iniziato anni fa ad utilizzare Facebook per promuovere la tua attività.

Questa è una guida base che ti farà capire perché Facebook è uno dei migliori strumenti di marketing e perché una piccola attività deve assolutamente iniziare ad utilizzare questo strumento per affacciarsi a orizzonti che fino a pochi anni fa erano impossibili.

Cominciamo.

Con oltre un miliardo di utenti attivi, e la possibilità di indirizzare i clienti sulla base di migliaia di variabili come per esempio posizione, età, livello di reddito, interessi, stato civile, Facebook è lo strumento di marketing più potente in circolazione per pubblicizzare i tuoi prodotti/servizi e gestire le vendite di ogni piccola attività.

La maggior parte delle piccole imprese però non riesce ad utilizzare Facebook per far conoscere la propria azienda principalmente per due motivi:

  • perché sono scettici
  • lo trovano troppo complesso.

Per prima cosa, se non l’hai ancora fatto, ti consiglio di leggere la nostra guida gratuita su come avviare un business online di successo. [LINK ALL’EBOOK]

Crea la tua pagina Facebook Aziendale

creazione pagina aziendaleIl primo passo che devi compiere è collegarti a questa pagina e creare la pagina dedicata alla tua azienda.

Clicca quindi sull’icona Azienda, organizzazione o istituzione, seleziona la voce Azienda dal menu a tendina che compare e digita il nome della società nel campo Nome azienda.

Nella pagina che si apre, clicca sul collegamento Crea un nuovo account di commercio e compila il modulo che ti viene proposto digitando il tuo indirizzo email aziendale nell’apposito campo di testo e scegli una password per accedere a Facebook.

Specifica dunque la tua data di nascita (attraverso gli appositi menu a tendina) e tutti gli altri campi richiesti e metti il segno di spunta accanto alla voce “Ho letto e accetto le Condizioni d’uso e la Normativa sulla privacy”. Infine, clicca sul pulsante iscriviti ora e così completerai la procedura per iscriverti a Facebook come azienda.
Ora, devi accedere alla tua casella di posta elettronica e cliccare sul link di conferma contenuto nel messaggio ricevuto da Facebook. In questo modo convaliderai il tuo account e potrai completare la procedura di creazione della tua pagina.
Dovrai inserire una descrizione della tua attività, scegliere un’immagine di profilo e promuovere la pagina.
Una volta creata la tua pagina aziendale potrai iniziare a promuovere la tua azienda!

Come funziona la pubblicità su Facebook?

come funziona una campagna pubblicitaria su facebookDevi sapere che non basta pubblicare un immagine o un post sulla tua pagina aziendale (almeno inizialmente), ma devi avvalerti di alcune strategie per avere dei ritorni economici.

Ogni volta che accedi a Facebook avrai notato che nel tuo news feed (informazioni distribuite via internet, in questo caso la Home Page di Facebook), ci sono dei messaggi sponsorizzati, intervallati dai messaggi-post e dalle azioni dei tuoi amici sul social network blu.

Questi annunci si confondano abbastanza bene con tutti gli altri post dei tuoi amici, le pagine di cui sei fan o per esempio i gruppi a cui appartieni, l’unica differenza è che questi post hanno la scritta “sponsorizzato“.

Durante la visualizzazione di Facebook attraverso un dispositivo non mobile (per esempio tramite desktop), troverai anche una colonna sul lato destro della pagina con gli annunci supplementari.

Queste due tipologie di annunci non sono altro che le pubblicità che un inserzionista ha creato per sponsorizzare un prodotto o un servizio ad un target SPECIFICO di utenti.

Pensaci bene..

Quante volte ti sarà capitato di trovare nella tua home un prodotto che poteva interessarti.

Bene, queste non sono altro che strategie adottate da inserzionisti per andare a colpire persone come te che hanno determinati interessi o hanno effettuato determinate azioni.

Ma come fanno?

La pubblicità su Facebook si differenzia dagli altri tipi di pubblicità online e tradizionale perché è possibile iper-indirizzare il pubblico che vede il tuo annuncio.

Se configurato correttamente, è possibile mostrare gli annunci solo alle persone che corrispondono al tuo cliente ideale.

Questa significherà non sprecare i soldi per mostrare i tuoi annunci alle persone che già ti conoscono oppure che non hanno un interesse per il tuo business.

Facebook Advertising: Esempio Targeting

raggiungere determinate personeNon avere paura di questa parola “Facebook Advertising“, non è altro che la denominazione originale di Pubblicità su Facebook!

Però così fa più cool.. no scherzo 😀

Supponiamo che possiedi un negozio di abbigliamento da uomo.

Potresti indirizzare, per esempio, i tuoi annunci solamente a uomini con un’istruzione universitaria, sposati, di età compresa tra i 25 e i 35 anni, che vivono entro 10Km dal tuo negozio.

Oppure possiedi uno studio di Yoga e potresti indirizzare i tuoi annunci solamente a donne che frequentano l’università, che vivono nei pressi del tuo studio e che hanno un interesse per lo Yoga.

Come puoi notare, ci sono migliaia di modi per indirizzare un pubblico su Facebook, ma alcune grandi categorie le considero personalmente RILEVANTI e sono:

  • età, sesso e posizione
  • pagine che la persona ama già su Facebook
  • attività sul tuo sito web
  • gli interessi che mostra una persona su Facebook

Ora che hai capito come funziona in generale la pubblicità di Facebook, andiamo a vedere ed analizzare ogni step della strategia da utilizzare per pubblicare con successo gli annunci su Facebook.

3 Step da seguire per una efficace Strategia di Facebook Advertising

I 3 passi da seguire per impostare una strategia di Facebook Advertising per la tua piccola impresa:

  1. Rendere le persone consapevoli della tua attività, fornendogli un valore aggiunto – Fase di Sensibilizzazione.
  2. Essere un punto di riferimento ed essere considerato l’esperto del tuo settore – Fase di Considerazione.
  3. Fare il passo – Fase di Conversione.

Ti potresti chiedere.. perché non posso passare direttamente alla fase 3 e iniziare immediatamente a fatturare?

Il motivo è semplice.

Facebook è una rete sociale, dove le persone vogliono rimanere aggiornate su ciò che accade nella loro rete e non ci pensando lontanamente ad acquistare prodotti o servizi.

Non credo che tu navighi su Facebook per acquistare una bicicletta o una macchina..

Se si desidera vendere con successo prodotti e servizi con annunci di Facebook, è necessario costruire un rapporto prima.

Una volta che sono consapevoli di te, della tua azienda e del tuo modo di lavorare, allora potrai procedere per la conversione (che può essere la vendita di un prodotto, il reperimento di un email, ecc).

Vediamo come funziona questo meccanismo attraverso la gestione di un nostro cliente a Settembre 2016.

Case Study di una nostra strategia utilizzata per una PMI attraverso i 3 step Facebook Advertising

Abbiamo utilizzato questa strategia per una agenzia immobiliare locale della provincia di Firenze che vende case vacanza nella zona della Versilia.

Una zona molto ricca dove i prezzi sono abbastanza alti.

Questa stessa strategia ti assicuro che funziona praticamente per qualsiasi tipo di piccola impresa.

Fase #1: Rendere le persone consapevoli della tua attività. (Fase di sensibilizzazione)

rendere le persone consapevoli della tua attivitàIl modo migliore per riscaldare le persone e renderle consapevoli della tua attività su Facebook è quello di pubblicizzare un contenuto di qualità che al tempo stesso è:

  1. Correlato al prodotto e al servizio che stai vendendo.
  2. Un contenuto che il tuo cliente ideale può trovare interessante.

Per la nostro agenzia immobiliare abbiamo scritto un articolo e lo abbiamo intitolato “15 cose divertenti da fare nella Versilia.” e lo abbiamo pubblicizzato.

E’ un tipo di articolo che le persone sono già abituate a vedere nella loro Home di Facebook.

Molto probabilmente ti sarà capitato anche a te di vedere degli articoli/annunci del genere.

Quindi spingendo l’articolo con un annuncio pubblicitario, non sarà invadente (non darà fastidio) per la maggior parte delle persone.

CONSIGLIO: Devi sapere che l’importanza di un titolo è fondamentale nel Web, e l’utilizzo di numeri all’interno di un titolo rappresentano dei ganci psicologici molto forti, che attirano l’attenzione.

Poiché gli utenti di Facebook sono più propensi a interagire con questo tipo di articolo andremo a colpire le persone interessate a quella zona, e quasi sicuramente queste persone leggeranno l’articolo e così facendo l’annuncio sarà anche meno costoso.

Su questo punto ci torneremo più avanti, per ora ti basta pensare che troverai più clienti propensi a leggere a costi decisamente inferiori.

Non male eh..

Continuiamo con l’esempio.

Una volta parlato con l’agenzia immobiliare abbiamo capito quale era il loro profilo ideale di acquirente:

  • uomini e donne di età compresa tra i 40 e i 65 anni che si trovano in Lombardia, Emilia Romagna e in città limitrofe alla Versilia.

Una volta create le campagne, sapevamo CON CERTEZZA che i click sul nostro annuncio corrispondevano al nostro profilo ideale ed erano potenzialmente interessati alla Versilia.

Fase #2: Mostra alle persone che sei un esperto del tuo settore o di avere il miglior prodotto in circolazione. (Fase di Considerazione)

mostrare autorevolezza e ottimi prodottiUna volta che le persone hanno familiarità con il tuo business, devi fare in modo che si fidino di te e ti considerino come il massimo esperto del settore.

Questa è la fase considerazione.

Anche in questo caso, il modo migliore per farlo è pubblicizzare un pezzo di contenuto di estrema qualità.

Questa volta, però, l’articolo deve essere legato al business che stiamo sponsorizzando, ossia vendere una casa!

L’obiettivo è quello di mostrare a coloro che sono consapevoli della tua attività che sei un esperto nel tuo campo.

Per il nostro agente immobiliare locale, abbiamo pensato di nominare il secondo articolo così: “5 errori da evitare quando si acquista una Casa per le vacanze.

Inoltre possiamo scegliere di mostrare questo annuncio solo alle persone che hanno cliccato sul primo annuncio, ossia “15 cose divertenti da fare nella Versilia..

Pertanto, stiamo mostrando l’articolo alle persone che conosciamo dalla loro interazione con il primo annuncio e che potenzialmente possono essere interessate alla Versilia.

Pazzesco!!!

Entreremo successivamente nella parte Remarketing e ti spiegherò come impostarlo e quali sono i suoi benefici.

Le persone che faranno click su questo secondo annuncio avranno “un assaggio di competenza” del nostro agente immobiliare su questo argomento.

La persona che farà click su questo secondo articolo sarà maggiormente un potenziale acquirente per comprare una casa in Versilia.

Fase #3: Fate il vostro passo. (Fase di Conversione)

invogliare il cliente ad acquistareHai guidato le persone attraverso l’imbuto, e adesso hai a disposizione un pubblico molto più mirato che ha mostrato interesse per i tuoi annunci precedenti.

Adesso è arrivato il momento di colpire quelle persone con un annuncio che mira a vendere il prodotto (fase di conversione).

Per l’agente immobiliare, abbiamo pensato di creare un annuncio con l’invito all’azione: “Chiama per una consulenza gratuita.

  • Attraverso il target e il contenuto del primo annuncio (“15 cose divertenti da fare in Versilia”), sappiamo che la persona che vede questo annuncio potenzialmente è il nostro profilo ideale acquirente, probabilmente ha interesse alla Versilia, ed è consapevole della nostra attività.
  • Attraverso il target e il contenuto del secondo annuncio (“5 errori da evitare quando si acquista una casa vacanze”), invece, abbiamo stabilito nella mente del potenziale acquirente che noi stessi siamo l’esperti del settore, e sappiamo anche che la persona è probabilmente interessata all’acquisto di una casa vacanze.

Significa che la persona a cui abbiamo mostrato questo annuncio ha maggiori probabilità di diventare nostro cliente.

Questo è MOLTO importante perché gli annunci di conversione in genere costano di più rispetto agli annunci di contenuto, ma è possibile ridurre il costo degli annunci di conversione mostrandolo SOLAMENTE alle persone che già hanno cliccato sugli annunci precedenti.

Dal momento che il nostro pubblico è riscaldato per il nostro business e ha fiducia in noi come esperti del settore, l’agenzia immobiliare avrà:

  1. più probabilità di ricevere una quantità superiore di chiamate per una consultazione (rispetto a riceverle se questo fosse stato il primo annuncio)
  2. spendere meno per spese pubblicitarie poiché andiamo a colpire persone interessate all’argomento (Facebook ci premia facendoci pagare meno perché il nostro annuncio non è invasivo per il lettore)

CONSIGLIO: Abbiamo chiesto al nostro target di pubblico solo dei piccoli impegni in ogni fase del percorso (cioè leggere il nostro articolo e infine effettuare una chiamata).

Questo aumenterà la probabilità che il nostro pubblico-target completi l’azione ed effettui la tanto la desiderata chiamata.

Noi non vogliamo creare un annuncio per vendere immediatamente una casa, perché sarebbe visto come un grande impegno.

Quindi devi riuscire a costruire il rapporto lentamente, proprio come faresti nella vita reale.

Adesso entreremo nella parte più tecnica, quindi cerca di essere concentrato perchè è fondamentale che tu impari tutti questi passaggi.

Come impostare una Strategia Facebook Advertising in 3 Step per una piccola impresa: istruzioni passo-passo

Crea il tuo Contenuto sul Blog

contenuto del blogPrima di creare un annuncio su Facebook ed inserire un link al suo interno, è necessario scrivere un articolo sul tuo sito web.

Non hai ancora un Sito Web Aziendale?

Puoi impararne a crearne uno tramite questo link.

Per il nostro agente immobiliare, abbiamo creato un Blog con WordPress e lo abbiamo agganciato al suo sito web.

Ti consiglio di utilizzare WordPress perché è molto semplice da utilizzare.

Successivamente abbiamo creato un nuovo articolo e abbiamo aggiunto il titolo, l’immagine e il testo.

Aggiungere il Pixel di Facebook sul tuo Sito Web per una strategia di Remarketing

remarketing sul sito webSe ancora non utilizzi questa strategia, ti dico subito una cosa: STAI SBAGLIANDO TUTTO!
Perché il Remarketing è il Santo Graal delle PMI.

Il Remarketing è quella strategia rivolta agli utenti già interessati o che hanno espresso interesse ai tuoi contenuti.

Ti è mai capitato di cercare un prodotto su Amazon e ritrovarti nella home di Facebook alcuni prodotti simili a quello che avevi cercato precedentemente?

Ecco, questa è un azione di Remarketing.

Quindi se visualizzerai questi prodotti, non aver paura, nessuno ti sta spiando o stalkerizzando!

Per la maggior parte dei siti, solo il 2% del traffico web converte alla prima visita.

Il Remarketing è uno strumento progettato per aiutare le piccole imprese a raggiungere il 98% degli utenti che non hanno effettuato subito l’azione desiderata (acquisto, contatto, iscrizione, etc.).

A questo punto, potrai immaginare che si tratta di una parte importante della nostra Strategia di Facebook 3 step.

Sopratutto se sei una piccola attività!

Quindi ti consiglio di stare concentrato perché potrai imparare immediatamente il procedimento.

Per poter utilizzare questa strategia su Facebook è necessario aggiungere un pezzo di codice sul tuo sito web, chiamato Pixel, prima di iniziare una campagna di Facebook al fine di monitorare chi è stato sul tuo sito web.

E’ importante inserirlo all’interno dei tag <head></head> nel back-end del tuo Sito Web o di una tua Landing Page in modo da poter creare gli annunci esclusivamente alle persone che hanno visitato il tuo sito.

CONSIGLIO: inseriscilo in tutte le pagine del tuo Sito Web.

Se desideri che qualcuno lo faccia al posto tuo puoi andare fare richiesta tramite questo link.

Se invece desideri impostare questa funzione in prima persona, allora devi seguire attentamente questa procedura.

Se non hai ancora un Business Manager ti considero di leggere questa guida, come creare un Business Manager.

CURIOSITÁ: Gli elementi di Facebook sono:

  • Il tuo account personale: É il tuo classico account facebook con cui puoi creare pagine e gruppi facebook.
  • Il tuo account pubblicitario: Strumento base per creare inserzioni per le tue pagine facebook e promuoverle (dispone di strumenti come il Pixel di tracciamento, audience personalizzate, ecc.).
  • Il Business Manager: Pensato per le aziende. É uno strumento di gestione di account pubblicitari, pagine ecc. che puoi creare attraverso il tuo account personale. (puoi creare solamente 2 account pubblicitari al suo interno, almeno inizialmente)

E’ possibile ottenere il codice pixel facendo clic sul lato superiore sinistro del tuo Business Manager, andare su “Risorse” e cercare la voce Pixel.

Se ancora non lo hai configurato clicca su “Configura Pixel” e clicca su “Copia e incolla il codice” (è la maniera più classica per installarlo).

pixel di facebook

A questo punto Facebook ti darà tutte le istruzioni necessarie su come fare e installare il codice.

Per copiare il Pixel (rettangolo rosso) basta cliccarci e automaticamente viene copiato.

codice pixel di facebook

A questo punto dovrai installarlo in tutte le pagine del tuo Sito Web o sulla tua Landing Page.

Per una demo di come aggiungere il codice a un sito web WordPress, controlla questo video di YouTube.

Una volta che hai incollato il codice pixel, puoi tornare su Facebook e assicurarti che sia stato installato correttamente.

In tal caso spunterà un punto verde accanto al tuo nome pixel se il codice è attivo (questo richiederà qualche minuto, quindi deve essere paziente!).

Al fine di tenere traccia delle persone che si trovano in una pagina di destinazione specifica, si dovrà tornare al punto in cui hai trovato il pixel Facebook e cliccare su “crea pubblico”.

Non ti spaventare se non capisci inizialmente.. è più facile di quanto puoi immaginare, il mio consiglio è di provare, provare.. provare!

Per ogni dubbio puoi chiedere sul nostro gruppo privato!

Crea il tuo annuncio

Annuncio di Sensibilizzazione

creazione dell'annuncioOra che hai installato il pixel sul back-end del tuo sito web, puoi iniziare con la creazione del tuo annuncio.

Il primo annuncio sarà promuovere l’articolo “15 cose divertenti da fare in Versilia.

Crea innanzitutto il tuo account pubblicitario. (se non sai come fare utilizza questa guida: Come creare un account pubblicitario).

Una volta creato l’account, dovrai andare nella sezione “gestione inserzioni“, cliccare in alto a destra su “crea inserzione“.

cosa è un obbiettivo di marketing in facebook

A questo punto dovrai scegliere l’obiettivo di marketing e il nome della campagna.

Nel nostro caso abbiamo scelto come obbiettivo della campagna “Traffico” (in quanto vogliamo che gli utenti atterrino sui nostri articoli del blog) e come nome della campagnaStrategia Facebook Advertising 3 Step per una piccola impresa” (puoi scegliere qualunque nome, basta che ne scegli uno che ti ricordi.. un conto è avere una sola campagna e un conto averne 1000, quindi cerca di non confonderti con i nomi!).

Determina il tuo Pubblico

determinazione del pubblico facebookUn passo importante nel funzionamento del primo annuncio sta nel determinare il nostro pubblico di destinazione a cui si desidera far vedere il nostro annuncio.

Facebook è lo strumento di Marketing per eccellenza per questo tipo di attività.

Riesce a raggiungere praticamente tutto e tutti!

Possiamo scegliere di mostrare il nostro annuncio solo agli uomini della Toscana che si sono sposati negli ultimi 30 giorni o adolescenti che sono propensi ad acquistare bevande dietetiche.

Devi sapere che..

Facebook ha informazioni su dove viviamo, chi sono i nostri amici, quali sono i nostri interessi, come ci piace interagire, la nostra storia di acquisto, e molto altro ancora.

Ancora più incredibile, Facebook consente agli inserzionisti di utilizzare queste informazioni per indirizzare i propri annunci.

Pensaci bene.. riuscirai a raggiungere solamente il tuo cliente ideale.

Straordinario!!

Un pò come abbiamo fatto noi con l’agenzia immobiliare.

Per il nostro agente immobiliare locale, abbiamo cercato di modellare il pubblico di Facebook in base alla sua clientela attuale.

Sappiamo che le persone che di solito acquistano case vacanza in Versilia hanno le seguenti caratteristiche:

  • un’istruzione universitaria
  • sono residenti nelle principali città della Lombardia, Emilia Romagna e Toscana
  • hanno un età compresa tra i 40 – 65+

Una volta che avrai inserito tutti i criteri relativi al tuo prodotto o servizio, Facebook ti farà sapere le dimensioni totali del tuo pubblico in relazione ai parametri che hai selezionato.

targhetizzazione dettagliata su facebook

CONSIGLIO: Non utilizzare un pubblico estremamente ampio e nemmeno troppo piccolo, cerca di stare intorno al milione di persone, sarai sempre in tempo per aumentarlo o diminuirlo.

Per la nostra agenzia immobiliare avevamo creato un pubblico di 800.00 persone.

 

Scegli il Posizionamento e il Budget

Una volta scelto il nostro target di pubblico, abbiamo bisogno di determinare dove e quando venga mostrato il nostro annuncio e quanto vogliamo pagare.

scelta del budget facebook

Le scelte che dobbiamo fare sono:

  • Tipo di dispositivo – Si può scegliere di mostrare l’annuncio su cellulari, desktop, o entrambi. Le persone utilizzano entrambi i dispositivi quando utilizzano Facebook e Facebook assegna i fondi in base a dove l’annuncio renderà meglio. Ricorda, la maggior parte delle persone utilizza Facebook attraverso il proprio smartphone.
  • Piattaforme – Ci sono tre piattaforme dove è possibile mostrare l’annuncio: Facebook, Instagram e Audience Network (la rete è costituita da applicazioni di terze parti e siti web per cellulari).
  • Budget giornaliero – Il budget è molto importante perché in base a questo si determinerà la dimensione del tuo pubblico. Il mo consiglio è quello di partire con budget bassi e aumentarli una volta che si hanno più informazioni su quali annunci sono più performanti. Ricorda, aumentare il budget giornaliero significa aumentare il numero di persone che visualizzano il tuo annuncio.
  • Programma – È possibile scegliere di eseguire il tuo annuncio continuamente, oppure impostare una data di inizio e di fine. Il mio consiglio è di scegliere sempre una data di inizio e di fine in modo da avere sotto controllo sempre la tua campagna.

Per la nostra agenzia immobiliare abbiamo creato un annuncio per entrambi i dispositivi, abbiamo scelto di mostrare l’annuncio solamente su Facebook. Abbiamo impostato un budget di € 10 al giorno. Abbiamo inoltre deciso di mostrare l’annuncio per 4 giorni conseguitivi, da Giovedì alla Domenica. Questo garantiva una spesa di €30, e il Lunedì potevamo avere abbastanza persone che avevano cliccato sul nostro primo annuncio, per poi mostrargli il secondo annuncio.

Formattare un annuncio

Poi si può scegliere il formato del tuo annuncio.

Le 4 opzioni sono:

  • Carosello – Si tratta di un annuncio fino a 10 immagini scorrevoli o video.
    Chiunque veda la tua inserzione può scorrere le unità carosello. Questo potrebbe funzionare per alcuni tipi di promozioni, ma non è ideale per condividere un articolo interessante.
  • Immagine singola -Si tratta di un annuncio con una foto standard alla quale possiamo aggiungere un testo o un link che puntano a siti esterni. Se vuoi che il nostro annuncio sia il più naturale possibile, segui questo stesso formato.
  • Video Singolo – Sono molto coinvolgenti, quindi, se avrai tempo e le competenza è sicuramente una buona idea per testare utilizzando un annuncio con un video.
  • Slideshow – Si tratta di un annuncio con più immagini, testi e suoni per attirare l’attenzione del pubblico e raccontare una storia con le foto.
  • Canvas – Quando un utente clicca sul contenuto, il post si apre su tutto lo schermo, lasciandolo libero di navigare come se fosse la pagina di un sito web.

Nel nostro caso abbiamo utilizzato un immagine singola.

Ora è il momento di scegliere la tua immagine!

Ti consiglio di utilizzare Canva! E’ una grande risorsa gratuita dove puoi trovare immagini e impostare la dimensione in modo che sia ottimizzata per gli annunci di Facebook.

Io stesso lo utilizzo quotidianamente per i miei progetti riuscendo a realizzare immagini straordinarie in meno di 15 minuti.

Facebook ci fa sapere che le dimensioni dell’immagine consigliata per questo tipo di annuncio è di 1200 x 628 pixel. È inoltre possibile aggiungere del testo all’immagine.

Dopo aver scelto il tuo pubblico e caricato l’immagine, avrai solo bisogno di:

  1. Inserire l’URL del tuo articolo sul post
  2. Mettere un titolo accattivante
  3. Inserire il testo che verrà visualizzato sopra l’immagine
  4. Lanciare l’ordine

E’ possibile anche far apparire il tuo annuncio sia su desktop che su mobile e apportare le modifiche necessarie.

Inoltre puoi scegliere se aggiungere una CTA (Call To Action, ossia una chiamata all’azione).

Ad esempio: Ulteriori informazioni, Acquista Ora, Contatti, ecc.

A questo punto avrai il tuo annuncio e come apparirà sul news feed di Facebook!

Crea l’Annuncio di Considerazione

Questo sarà un annuncio retargeting che verrà mostrato SOLAMENTE a coloro che cliccato sul primo annuncio “15 cose divertenti da fare nella Versilia”.

Mostreremo adesso l’articolo che dimostra la nostra esperienza, “5 errori da evitare quando si acquista un Casa per le vacanze.

Prima di creare questo annuncio, avremo bisogno di creare un nuovo pubblico personalizzato in modo da poter tenere traccia di tutti coloro che visitano la pagina di destinazione che ospita il nostro articolo-considerazione.

Useremo successivamente questo pubblico per lanciare nostro terzo annuncio, che è l’annuncio di conversione.

Creeremo questo annuncio allo stesso modo ci come abbiamo creato l’annuncio di consapevolezza, con due modifiche:

  1. Imposta il pubblico che hai creato e salvato per l’annuncio precedente. In questo modo l’annuncio verrà visualizzato solo alle persone che hanno cliccato sul precedente annuncio di sensibilizzazione.
  2. Quando si crea l’annuncio, scegli una nuova immagine, una nuova descrizione e cambia l’URL da collegare al nuovo articolo.

Crea l’Annuncio di Conversione

L’annuncio finale sarà quello di promuovere un invito all’azione.

Questo annuncio sarà indirizzato SOLAMENTE a quelli che hanno fatto click sull’annuncio di considerazione “5 errori da evitare quando si acquista un Casa per le vacanze.

In questo annuncio, chiederemo alle persone di contattare l’agente immobiliare per una consulenza gratuita, e useremo il pubblico personalizzato che abbiamo creato con il nostro annuncio di considerazione.

Dal momento che stiamo prendendo di mira solo gli utenti che hanno cliccato sui primi due annunci, dovremmo avere un pubblico estremamente propenso ad effettuare l’azione!

Abbiamo solo bisogno di inserire una nuova immagine e mettere un nuovo titolo e una nuova descrizione.

RICORDA: Utilizza sempre un’immagine diversa per tutti e tre gli annunci, così che le persone si rendano conto che stanno vedendo un nuovo annuncio. Se si utilizza la stessa immagine, una persona potrebbe pensare che abbia già letto quell’articolo!

Per il nostro annuncio, useremo un numero di telefono che è unico per il nostro annuncio di Facebook. Questa strategia ci permette di sapere se il cliente ha chiamato grazie al nostro annuncio su Facebook.

Ci sarà l’invio di persone che hanno cliccato il pulsante “Contattaci” ad una pagina in cui è possibile iscriversi per essere contattati.

La ragione è semplice, la maggior parte delle persone non ha voglia di chiamare in quel momento! (forse sono troppo stanchi per parlare, o sono in procinto di fare qualcosa di diverso, ecc)

Quindi intraprenderemo un’azione in cui possiamo facilmente ottenere le loro informazioni.

Il modulo dovrebbe essere molto semplice da compilare. Le persone sono più propensi a compilare un modulo se è molto semplice ed esetremamente veloce.

Dopo aver effettuato l’ordine, è possibile visualizzare in anteprima come il tuo annuncio verrà visualizzato sul cellulare, desktop, e nella colonnadestra del desktop di Facebook.

Suggerimenti per creare un annuncio efficace su Facebook

Durante la creazione di annunci, ci sono alcune cose che devi tenere a mente per assicurarti che la tua pubblicità sia accattivante.

  • Immagine – L’immagine è la prima cosa che cattura l’occhio dell’utente. Assicurati che si distingua e catturi l’attenzione del tuo pubblico.
  • Headline – Dopo aver ottenuto l’attenzione dell’utente con l’immagine, il titolo determinerà l’apertura o meno del tuo annuncio. Mantieni il tuo titolo breve e che arrivi al punto.

Per ulteriori suggerimenti sulla creazione di annunci, ti consiglio di leggere questa guida che spiega le migliori pratiche per realizzare annunci di successo su Facebook.

Come vedere il Rendimento dei tuoi annunci sponsorizzati

Andando sul lato destro del tuo account pubblicitario e cliccando su “gestione annunci“, si sarà in grado di accedere alla gestione inserzioni e vedere il rendimento dei nostri annunci.

Per i nostri annunci vogliamo concentrarci sulla percentuale di click (CTR).

Il CTR è la quantità di persone che hanno cliccato sull’annuncio diviso per la quantità di persone che ha visto il tuo annuncio.

Vogliamo anche guardare il costo per click (CPC), ossia quanto hai pagato per convincere qualcuno a fare click sul tuo annuncio. Quindi, se 15 persone hanno cliccato sul tuo annuncio, e il costo totale è €15, il CPC è di €1.

Determinare se la nostra strategia di Facebook 3 step è stato un successo è complicato.

 

Però è possibile utilizzare i seguenti metodi di monitoraggio per avere un’idea generale di come i tuoi annunci di Facebook stanno lavorando:

  • Il numero di inseguimento – Utilizzando un numero di telefono che è specifico per i tuoi annunci di Facebook, si saprà se qualcuno chiama il tuo business dopo aver visto un annuncio. Quindi, se si possiede un ristorante, è possibile tenere traccia delle persone che chiamano per effettuare una prenotazione attraverso quel numero specifico utilizzato solo per Facebook.
  • Codice promozionale – Se state facendo pubblicità per la promozione di un tuo annuncio di Conversione, è possibile utilizzare un unico codice promozionale per monitorare i clienti che arrivano nella tua attività dopo aver visto l’annuncio di Facebook.
  • Pixel di conversione – È possibile impostare il pixel di Facebook in modo da poter tenere traccia delle vendite che sono fatte sul tuo sito. Questo è applicabile solo se si dispone di un sezione E-Commerce sul tuo sito web (es: negozio di abbigliamento).

Tenere traccia dei tuo annunci è estremamente importante perché è necessario sapere se il tuo investimento stia dando i suoi frutti oppure no.

Se così non fosse, sei sempre in tempo per modificare la tua strategia o revisionarla completamente.

Ti consiglio di creare più tipi di annunci in modo da poter misurare quali sono quelli più performanti.

Se non riuscirai a monitorare i tuoi risultati non saprai mai se una strategia sta funzionando o meno!

La pubblicità su Facebook è un ottimo strumento di marketing per i proprietari di piccole imprese, ma assicurati di avere la tua strategia di 3 step ben impostata prima di iniziare.

Devi convincere le persone a scegliere TE attraverso “un imbuto di vendita” (ossia un funnel di vendita) rendendoli consapevoli della tua attività, dimostrando la tua esperienza e, infine, convincere il potenziale acquirente ad acquistare.

Se hai domande sulla pubblicità su Facebook, lascia un commento qui sotto.

Spero di averti fornito una ottima guida e di averti chiarito diversi dubbi su come creare una campagna pubblicitaria su Facebook.

Ti chiedo un ultima cosa.. se l’articolo ti è piaciuto ti prego di condividerlo con i tuoi amici! Offriresti gratuitamente un incredibile strategia e aiuteresti a diffondere la cultura digitale tra le imprese italiane! Questo per noi è importantissimo e a te non costa niente! Grazie ?

A presto,

Filippo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *